Il Progetto COBRAF ad EIMA International 2021

Giovedì 21 ottobre ad EIMA International 2021, Chimica Verde Bionet capofila del progetto COBRAF, in collaborazione con Federcanapa, presenterà due interessanti convegni: la mattina sarà dedicata alla meccanizzazione della raccolta e prima trasformazione della canapa, mentre nel pomeriggio si approfondiranno le tecniche di estrazione di oli e principi attivi dalle piante.

Giovedì 21 ottobre 2021, h 10.00 – 13.00 | Padiglione 33, Sala Green

Un nuovo impianto per la produzione di fibra di qualità sta sorgendo in Toscana e sono in corso diversi progetti sulla canapa industriale in altre Regioni italiane. Federcanapa, in collaborazione col Gruppo Operativo del progetto COBRAF*, presenta una panoramica delle attuali soluzioni per la raccolta congiunta di steli e cime di canapa e per le successive fasi di stigliatura e macerazione della fibra

Coordina Beppe Croce – Presidente di Federcanapa e Direttore Chimica Verde Bionet

  • 10.00 Introduzione ai lavori
  • 10.10 Panoramica europea sulla meccanizzazione della canapa industriale – Stefano Amaducci, Università Cattolica del Sacro Cuore Piacenza
  • 10.30 Tecnologie innovative per la raccolta – Vincenzo Alfano, CREA Ingegneria e Trasformazioni Agroalimentari
  • 10.45 Raccolta e stigliatura: un quadro delle soluzioni esistenti – Cesare Tofani, Naturfibre
  • 11.00 Macchine e metodi per la lavorazione della canapa – Valerio Zucchini
  • 11.15 Le macchine di Assocanapa per la raccolta combinata e la prima lavorazione degli steli – Cesare Quaglia, Assocanapa
  • 11.30 Il progetto CATERPILLAR in Emilia Romagna – Marco Errani, Azienda Sperimentale Stuard di Parma
  • 11.45 Il progetto RETE CANAPA nella Marche – Antonio Trionfi Honorati
  • 12.00 Un nuovo impianto in Toscana per la produzione di fibra di qualità – Domenico e Giuseppe Vitiello, Canapafiliera

Scarica il programma 


Giovedì 21 ottobre 2021, h 15.00 – 17.00 | Padiglione 33, Sala Green

Le colture innovative del progetto COBRAF – camelina, canapa, cartamo e lino – sono una fonte di acidi grassi omega3 e omega6 e di molti altri princìpi attivi, che trovano crescente interesse di mercato in nutraceutica, cosmesi e mangimistica. Una panoramica delle principali tecnologie di estrazione e dei rispettivi costi e benefici economici e salutistici. Alcune esperienze italiane
  • 15.00 Acidi grassi e altri princìpi attivi delle colture Cobraf – Beppe Croce, Chimica Verde Bionet
  • 15.20 Strumenti e norme per gli oli spremuti a freddo – Tullia Gallina Toschi, Università di Bologna
  • 15.40 Vantaggi e criticità dell’estrazione meccanica a freddo – Peppe Sammartino, Molino
  • Crisafulli
  • 16.00 Esperienze di estrazione di principi attivi – Florindo Garro, Ecohemp
  • 16.20 Una soluzione innovativa ed ecologica per l’estrazione di princìpi attivi – Giovanni Venturini
  • del Greco, Herbolea
  • 16.40 dibattito

Scarica il programma 


COBRAF (Coprodotti da BioRAFfinerie) è un progetto finanziato dalla misura 16.2 PSR Toscana 2014-2020 per lo sviluppo di filiere agroindustriali da 4 colture oleaginose: Canapa, Camelina, Cartamo e Lino 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.