BioEnergy 2016

Bioenergie, Chimica Verde e Agricoltura

Sesta edizione di BIOENERGY ITALY fiera riconosciuta a livello internazionale come un importante luogo d’incontrano per le aziende del settore delle energie rinnovabili. la Manifestazione si è svolta a Cremona dal 20 al 22 Aprile 2016.


Giovedì 21 aprile 2016 – h.10-13 – Sala Stradivari

Bioenergie e Biometano

L’evoluzione degli impianti esistenti e della normativa: da centrali elettriche a bioraffinerie:

Per molte aziende è giunto il momento di aggiornare i loro impianti dopo diversi anni di funzionamento. La necessità di nuovi investimenti può diventare occasione per un salto di qualità: da semplici autoproduttori di energia elettrica a produttori di metano, fertilizzanti e CO2 per usi industriali.  Il tutto in una fase di forte evoluzione normativa per quanto riguarda digestato, immissione in rete, COT, decreto biometano bis

Guarda la replica del convegno – La Nuova Ecologia.TV

Raccolta delle slides degli interventi
Presiede Francesco Ferrante, vicepresidente Kyoto Club

  • Bioenergie e sostenibilità – Beppe Croce, responsabile agricoltura Legambiente
  • Biometano oggi: sviluppi della normativa – Sofia Mannelli, presidente Chimica Verde Bionet

    Mannelli | Biometano oggi: (676.5 KiB)

  • Biometano e carri bombolai: soluzioni per la fornitura extra-rete – S. Franciosi – L. Balboni, Federmetano
  • Biometano: un progetto operativo – Alessandro Venturini, esperto del settore
  • Biogas e biometano nel contesto agricolo – Gabriele Boccasile, Regione Lombardia

In collaborazione con Libera Associazione Agricoltori Cremonesi;

Premio Migliori Pratiche BioEnergy 2016

  • Primo Classificato

CARAVERDE ENERGIA – Caravaggio (BG)

  • Secondo Classificato

 A.R.T.E. Srl – Cerignola (FG)

  • Terzo Classificato

Agribioenergia Soc. Coop. Agricola – Medicina (BO)


 

Migliori Tesi di Laurea e di Dottorato

Agricoltura, Bioenergia e Chimica Verde

  • Vincitrice Migliore tesi di Laurea Magistrale

Dott. ssa Bianca Colombo

DISAA, Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari. Università degli Studi di Milano
Valorizzazione del siero di latte per la produzione di bioplastiche (poliidrossialcanoati)

  • Menzione Speciale a:

Dott. Stefano Silvestrini
Facoltà di ingegneria, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI – “FEDERICO II”
DESIGN OF A 50 kWe FLUIDIZED BUBBLING BED BIOMASS GASIFICATION PLANT

Dott. Raffaele Orrù
Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Agroambientali dell’Università di Pisa
Valutazione agronomica e caratterizzazione chimica di Carthamus tinctorius L. come coltura per bio-based products

Dott. ssa Silvia Panin
Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica – Facoltà di Scienze Ambientali – Università Cà Foscari (VE)
Upgrade di un impianto di digestione anaerobica alla luce del Decreto Biometano (n.295/2013) e valorizzazione del digestato in agricoltura.

  • Vincitore Migliore tesi di Dottorato

Ph.D. Michele Corbetta

Department of Chemistry, Materials and Chemical Engineering “Giulio Natta” PhD School of Politecnico di Milano
Green Ethylene Glycol MINLP Downstream Process Optimization and Multi-scale Simulation of Gasification Processes

  • Menzione Speciale

Ph.D. Davide Papurello
Politecnico di Torino, Dipartimento di energia
Biogas from anaerobic digestion of biomass (Organic Fraction of Municipal Solid Waste and sewage sludge): trace compounds characterization through an innovative technique (PTR-MS) and detrimental effects on SOFC energy generators, from single cells to short stacks

Premiati Concorso Migliori Pratiche 2016 e Migliore Tesi di Laurea e Dottorato

Premiati BioEnergy 2016 (2.3 MiB)


Scarica il programma completo dei convegni

Programma Culturale Dettaglio_Aggiornato (476.8 KiB)


 

Comitato Tecnico Scientifico BIOENERGY 2016

Fabrizio Adani, direttore Gruppo Ricicla – Università di Milano; Stefano Amaducci, Università di Piacenza; Luciana Angelini, Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali –Università di Pisa; Marco Benedetti, imprenditore; Biagio Bergesio, resp. Innovazione Legacoop agroalimentare, Guido Bezzi, resp. agronomia CIB; Gabriele Boccasile, Regione Lombardia; Enrico Bonari, SSSUP Pisa; Andrea Bordoni, Regione Marche; David Chiaramonti, Ing.Meccanica e Ing.Ambiente e Territorio-Università di Firenze; Stefano Ciafani, vicepresidente Legambiente; Daniele Colombo, InnovHub, stazioni sperimentali per l’industria – Milano; Beppe Croce, direttore Chimica Verde Bionet; Lorenzo D’Avino, ricercatore CREA – Firenze; Francesco Ferrante, vicepresidente Kyoto Club; Paolo Foglia, Direttore ricerca e sviluppo ICEA; Gabriele Fontana, Cluster Spring; Giuseppe Garcea, Responsabile Ambiente & Certificazioni di Prodotto CCCP; Romano Giovanardi, Facoltà di Agraria – Università di Udine; Daniel Ku, National Taiwan University; Andrea Lazzeri, Scienza e Tecnologia dei Materiali – Università di Pisa; Luca Lazzeri, ricercatore CREA –  Bologna; Sofia Mannelli, presidente Chimica Verde Bionet; Massimo Monteleone, Università di Foggia; Biagio Pecorino, Economia ed estimo rurale – Università di Catania; Sergio Piccinini, CRPA; Vito Pignatelli, Enea e presidente Itabia; Massimo Rocchitta, Sardegna Agricoltura; Germano Tosin, Regione Piemonte; Luigi Trotta, Regione Puglia; Giampietro Venturi, consulente; Fabrizio Zago, chimico industriale; Alessandro Zatta, Chimica Verde Bionet.