Le prossime iniziative di Chimica Verde

Eventi e Convegni

Ott
21
Gio
MECCANIZZAZIONE DELLA RACCOLTA E DELLA PRIMA TRASFORMAZIONE DELLA CANAPA @ EIMA - Bologna
Ott 21@10:00–13:00

Un nuovo impianto per la produzione di fibra di qualità sta sorgendo in Toscana e sono in corso diversi progetti sulla canapa industriale in altre Regioni italiane. Federcanapa, in collaborazione col Gruppo Operativo del progetto COBRAF*, presenta una panoramica delle attuali soluzioni per la raccolta congiunta di steli e cime di canapa e per le successive fasi di stigliatura e macerazione della fibra.

Coordina Beppe Croce – Presidente di Federcanapa e Direttore Chimica Verde Bionet

  • 10.00 Introduzione ai lavori
  • 10.10 Panoramica europea sulla meccanizzazione della canapa industriale – Stefano Amaducci, Università Cattolica del Sacro Cuore Piacenza
  • 10.30 Tecnologie innovative per la raccolta – Vincenzo Alfano, CREA Ingegneria e Trasformazioni Agroalimentari
  • 10.45 Raccolta e stigliatura: un quadro delle soluzioni esistenti – Cesare Tofani, Naturfibre
  • 11.00 Macchine e metodi per la lavorazione della canapa – Valerio Zucchini
  • 11.15 Le macchine di Assocanapa per la raccolta combinata e la prima lavorazione degli steli – Cesare Quaglia, Assocanapa
  • 11.30 Il progetto CATERPILLAR in Emilia Romagna – Marco Errani, Azienda Sperimentale Stuard di Parma
  • 11.45 Il progetto RETE CANAPA nella Marche – Antonio Trionfi Honorati
  • 12.00 Un nuovo impianto in Toscana per la produzione di fibra di qualità – Domenico e Giuseppe Vitiello, Canapafiliera
  • 12.30 dibattito

 

* COBRAF (Coprodotti da BioRAFfinerie) è un progetto finanziato dalla misura 16.2 PSR Toscana 2014-2020 per lo sviluppo di filiere agroindustriali da 4 colture oleaginose: Canapa, Camelina, Cartamo e Lino 

TECNICHE DI ESTRAZIONE DI OLI E PRINCIPI ATTIVI DALLE PIANTE @ EIMA - Bologna
Ott 21@15:00–17:30

Le colture innovative del progetto COBRAF – camelina, canapa, cartamo e lino – sono una fonte di acidi grassi omega3 e omega6 e di molti altri princìpi attivi, che trovano crescente interesse di mercato in nutraceutica, cosmesi e mangimistica. Una panoramica delle principali tecnologie di estrazione e dei rispettivi costi e benefici economici e salutistici. Alcune esperienze italiane

  • 15.00 Acidi grassi e altri princìpi attivi delle colture Cobraf – Beppe Croce, Chimica Verde Bionet
  • 15.20 Strumenti e norme per gli oli spremuti a freddo – Tullia Gallina Toschi, Università di Bologna
  • 15.40 Vantaggi e criticità dell’estrazione meccanica a freddo – Peppe Sammartino, Molino
  • Crisafulli
  • 16.00 Esperienze di estrazione di principi attivi – Florindo Garro, Ecohemp
  • 16.20 Una soluzione innovativa ed ecologica per l’estrazione di princìpi attivi – Giovanni Venturini
  • del Greco, Herbolea
  • 16.40 dibattito

* COBRAF (Coprodotti da BioRAFfinerie) è un progetto finanziato dalla misura 16.2 PSR Toscana 2014-2020 per lo sviluppo di filiere agroindustriali da 4 colture oleaginose: Canapa, Camelina, Cartamo e Lino 

Ott
23
Sab
UN LABORATORIO DI ECONOMIA CIRCOLARE @ EIMA - Bologna
Ott 23@10:00–11:00

 

CAPRAIA SMART ISLAND

UN LABORATORIO DI BIOECONOMIA CIRCOLARE

Sabato 23 ottobre 2021, h. 10.00 – 11.00 | EIMA International 2021, Bologna

Workshop dedicato all’iniziativa Capraia Smart Island, un ampio progetto di economia circolare che FederUnacoma sponsorizza fin dalle prime battute. L’idea nata dall’entusiasmo di Sofia Mannelli – cittadina di Capraia nonché presidentessa dell’Associazione Chimica Verde Bionet, CVB, – è decollata con l’ausilio di un importante board di partner scientifici: l’Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del Consiglio Nazionale per le ricerche (CNr-IIA), il Kyoto Club e ITABIA Italian Biomass Association. Lavorare sulle isole minori consente di testare modelli di sostenibilità dove la netta separazione geografica e sociale rende questi contesti territoriali assimilabili a veri e propri laboratori a cielo aperto. Anche per il PNRR, le isole minori rappresentano un “volano per la transizione ecologica” con la protezione e valorizzazione delle bellezze naturali, il ricorso alle fonti rinnovabili di energia, la gestione delle risorse idriche e un sempre maggior sviluppo dell’agricoltura estrema che necessita di mezzi meccanici particolari. Capraia in campo agricolo ha una lunga tradizione che va tutelata e negli storici terrazzamenti giovani imprenditori stanno rilanciando in regime biologico orticoltura, apicoltura, allevamento e produzione di vino e di olio.


Programma:

  • 10.00 Introduzione di Sofia Mannelli CVB, e Saluti della Sindaca di Capraia Isola, Marida Bessi
  • 10.20 La vitivinicoltura eroica e biologica a Capraia Isola, Alice Bollani, proprietaria dell’azienda agricola “La Piana”
  • 10.30 L’esperienza agricola nel carcere dell’Isola di Gorgona, Carlo Mazzerbo, direttore del carcere di Gorgona
  • 10.40 Agricoltura estrema, esperienze italiane, Sebastiano Venneri, Legambiente.
  • 10.50 Novamont e l’importanza dei bioprodotti nell’agricoltura di qualità, Sara Guerrini, Novamont
  • 11.00 Conclusioni e domande, Sofia Mannelli, CVB

 

 

 

approfondimenti sulla chimica verde

Articoli di chimica verde

Articoli sulla chimica verde e la sostenibiltà ambientale a cura del prof. Luigi Campanella

l'importanza del suolo e della sostanza organica per l'ambiente



Video divulgativi »

Canale dedicato alle notizie sulla chimica verde




Scopri le ultime news »

News dal mondo della chimica verde

Notizie

Il Progetto COBRAF ad EIMA International 2021

Giovedì 21 ottobre ad EIMA International 2021, Chimica Verde Bionet capofila del progetto COBRAF, in collaborazione con Federcanapa, presenterà due interessanti convegni: la mattina sarà dedicata alla meccanizzazione della raccolta e prima trasformazione …